Circolo Tennis, una lunga storia di passione e successi

altAi21HY-QnW4RtoHrd5gUqvEx4veFy7yPeUEETb1eL3V-

di Ilaria Martini

Abbadia, si sa, è paese di sportivi. Una delle attività praticate da più tempo è il tennis, che quest’anno festeggia l’ottantesimo anniversario della costruzione del primo campo da gioco, avvenuta il 14 Agosto 1934. Dalla passione dei badenghi per racchetta e pallina scaturisce negli anni cinquanta il Circolo Tennis, che vanta una delle tradizioni associative più longeve nel nostro paese. Ad Abbadia News – La Postilla il maestro nazionale Stefano Piccinetti racconta la storia e le prospettive del Circolo Tennis di Abbadia San Salvatore. 

«All’inizio della sua storia il Circolo si serviva dei campi presenti allo Stadio Comunale e alla Colonia. Sin da subito si sviluppò una generazione di atleti di spessore, conosciuti a livello regionale. La struttura odierna del Circolo Tennis nasce negli anni Settanta e comincia come un’attività prevalentemente estiva. Con la costruzione delle strutture pressostatiche, avvenuta tra il 1989 e il 1990 abbiamo avuto la possibilità di estendere l’attività anche al periodo invernale. Questo evento coincide con un salto di qualità della nostra associazione, che vive i suoi anni migliori grazie al numero record di iscrizioni ed al vivo affiatamento interno. Dopo la crisi d’inizio millennio il Circolo vive negli ultimi anni un nuovo periodo luminoso, grazie all’incremento delle iscrizioni (che oggi toccano quota 160) e all’instancabile impegno del presidente Giuseppe Donnini. La dimostrazione più concreta della crescita degli ultimi anni è il giovane atleta professionista Federico Maccari, che proviene dal nostro Circolo ed è attualmente circa al numero mille della classifica mondiale» dichiara il maestro Piccinetti.

Riguardo le attività dell’associazione sportiva, Piccinetti precisa: «La nostra scuola tennis è aperta tutto l’anno, sia nel periodo invernale che in quello estivo, dal mattino alle 9 alla sera alle 22. I corsi sono adatti ad ogni età: i nostri iscritti vanno dai 4 ai 70 anni. Con le nuove metodologie di insegnamento della federazione si è guadagnato in vivacità e risultati. Adesso il tennis è consigliato anche ai bambini piccoli e l’età giusta per cominciare si è notevolmente abbassata. Ogni anno facciamo progetti con le scuole elementari e superiori di Abbadia, per avvicinare i giovani a questo sport. Inoltre proponiamo corsi gratuiti e tornei durante i quali ospitiamo anche giocatori professionisti».

Tutte le risorse e le energie disponibili sono dedicate alla crescita dell’associazione: «Con l’aiuto del comune abbiamo ristrutturato gli edifici, i campi e l’impianto di illuminazione. Inoltre a spese del Circolo abbiamo acquistato e rimodernato l’impianto in erba sintetica dell’Erba Medica, che abbiamo adibito al tennis e al calcetto. La nostra mentalità è investire sulle strutture e sui ragazzi. Oltre ai corsi per dilettanti infatti il Circolo punta anche sull’allenamento di atleti di livello nazionale e regionale». Abbadia, paese di sportivi, continua a rispondere positivamente all’impegno delle principali associazioni sportive e quest’attitudine è un segno di speranza non solo per gli atleti, ma per tutta la vita associativa amiatina.

Galleria immagini:

Articoli correlati: Viola Club, faro del popolo gigliato – Kickboxing, vent’anni di successi raccontati dal maestro Arnaldo – Motocross, la 179 di Pacchierini guida il campionato Expert – Saiuz Amiata 

foto: im

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s